Club 4×4 Evoluzione

Apparecchio CB e/o PMR446. Come fare

CB-PMR446

Sia per la Banda Cittadina (CB) sia per l’utilizzo di apparati PMR446 (Private Mobile Radio sulla frequenza 446 MHz) è necessario fare domanda per la dichiarazione d’inizio attività (D.I.A.).

La richiesta va indirizzata con raccomandata A/R all’Ispettorato Territoriale competente per regione di residenza o, se previsto dallo stesso, tramite email.

È sufficiente pagare annualmente (entro il 31 gennaio) il contributo di 12,00 Euro con il quale è consentito possedere un numero illimitato di apparati, sia fissi che mobili.

L’uso è consentito finché si paga il contributo. Quando si decide di cessare tale attività è sufficiente non pagare più il canone annuale di 12,00 Euro facendo automaticamente decadere la dichiarazione di inizio attività.

Gli estremi per il versamento sono reperibili nel sito del Dipartimento delle Comunicazioni nelle pagine dedicate all’Ispettorato competente per area geografica.

In base al D.lvo 259/03 l’utilizzo di apparati CB, per uso amatoriale, è divenuto di libero uso. Regime esteso (circolare del 20 gennaio 2009) anche agli apparati PMR 446 e PMR 446 Digitale in applicazione delle decisioni CEPT ERC/DEC/(98)25 e CEPT ECC/DEC/(05)12.

  • Sito ufficiale Ministero, clicca QUI
  • Dichiarazione di inizio attività CB-PMR446, clicca QUI
  • Autorizzazioni e licenze nel settore delle comunicazioni elettroniche, clicca QUI

Contributo CB-PMR446

Il contributo resta invariato anche per il 2018. Il canone è da pagare entro il 31/01/2018 per coloro che hanno installato il CB sul proprio fuoristrada o che posseggono un apparato PMR446. Si può ritardare il pagamento fino al 30/06/2018 pagando una sovrattassa di 0,6 Euro per ogni mese o frazione di ritardo, oltre questa data la concessione scade automaticamente.

Il versamento è di 12,00 Euro indipendentemente dal numero di apparati.

La causale è: Rinnovo autorizzazione anno 2018 apparato CB-PMR446.

L’attestazione va conservata e tenuta a bordo del veicolo.

L’importo è da versare sul CCP o tramite bonifico bancario all’Ispettorato Territoriale della propria Regione come dal seguente link.

Ispettorati Territoriali